Scipione Sangiovanni

Scipione Sangiovanni, Pianoforte
(Italia)

Scipione Sangiovanni è uno dei pianisti della sua generazione ad aver ottenuto il maggior numero di riconoscimenti nell’ambito della Federazione Mondiale dei Concorsi Internazionali di Musica di Ginevra: vincitore del “Rina Sala Gallo” di Monza e dello “Svetislav Stancic” di Zagabria, è stato premiato al Premio Jaen, al “Maria Canals” di Barcellona, al “Tbilisi International Piano Competition”, al “Concurso de Musica da Cidade do Porto”, allo “José Iturbi” di Valencia e allo Scottish di Glasgow. Recentemente ha conquistato il Secondo Premio al “Top of The World” di Tromso, una delle competizioni di maggior prestigio a livello internazionale.
È regolarmente invitato a tenere recital per istituzioni come Serate Musicali e Furcht Pianoforti di Milano, Gioventù Musicale d’Italia, Festival Echos, HRT (la Radio-Televisione Croata), Società del Quartetto di Bergamo, Trasimeno Music Festival, Festival du Vigan, Lago Maggiore Festival, Habana Clásica e Festival Internacional de Piano En blanco y negro.
Nel corso della sua carriera si è esibito in prestigiose sale come il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Bibiena di Mantova, il Mozarteum di Salisburgo, il Palau de la Musica di Barcellona, la Casa da Musica di Porto, il Megaron Mousikis di Atene, il Centro Nazionale delle Arti di Città del Messico, la Lisinski Hall di Zagabria, la Konzerthaus di Berlino, la Salle Cortot di Parigi, l’Università La Sapienza di Roma, la Sala Verdi del Conservatorio di Milano e la Carnegie Hall di New York. Ha collaborato in qualità di solista con l’Orchestra della Radio-Televisione Croata, con l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, con Roma Tre Orchestra, con la Royal Philarmonic Concerto Orchestra di Londra e con l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Porto.
Il suo lavoro discografico dedicato a Haendel (Piano Classics 2018) è stato elogiato dal BBC Music Magazine e dall’emittente radiofonica France Musique. Il suo ultimo disco, contenente la sua versione per pianoforte delle Quattro Stagioni di Vivaldi e delle Quattro Stagioni di Piazzola è stato pubblicato da Sony Classical. Le sue registrazioni sono state trasmesse da Radio Catalunya, BRKlassik, Radio Vaticana, Radio 3 e Radio Classica. Ha collaborato con artisti quali il pianista Francesco Libetta, il violinista Aylen Pritchin, il mezzosoprano Marzia Marzo e lo chef Enrico Bartolini. Recentemente è stato inserito nello Steinway Prize Winner Concerts Network, un programma specifico del celebre marchio di pianoforti nato per promuovere i pianisti delle nuove generazioni che si sono distinti nelle grandi competizioni internazionali.
Parallelamente all’attività concertistica, si dedica con passione all’insegnamento: ha tenuto masterclass presso l’Accademia di Musica di Zagabria, presso l’Istituto “Vecchi-Tonelli” di Modena e presso l’Università di Santander in Colombia. Attualmente è docente di Pianoforte presso il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce.
Dal 2010 Scipione Sangiovanni è un artista Kawai.
Hanno scritto di lui: “Sono molto impressionato dalla meravigliosa maniera di suonare di Scipione Sangiovanni” (Vladimir Ashkenazy); “Scipione Sangiovanni è un eccezionale talento del pianoforte” (Leonid Margarius); “L’esecuzione di Sangiovanni e la sua musicalità sono superbe e da mozzare il fiato” (Greg La Traille, ArkivMusic); “La sua sicurezza nel superare ogni frangente tecnico del lavoro e l’uso preciso delle dinamiche con un peso delle timbriche perfetto, hanno portato ad una esecuzione stupefacente che ci ha rivelato, ancora una volta, tutte le qualità del pianista pugliese… superlativo… Da ricordare a lungo” (Cesare Guzzardella, Corrierebit); “Scipione Sangiovanni difende l’eredità dei grandi pianisti italiani come Dino Ciani, Arturo Benedetti Michelangeli e Maurizio Pollini ed è sicuramente degno di essere il loro successore!” (Patrick Favre-Tissot, Lyon-newsletter).

Ingresso

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria del posto e presentazione del Green Pass o di un tampone negativo effettuato nelle ultime 48 ore.
Per prenotazioni: info@pianoechos.it oppure tel. 348 7161557
Ulteriori informazioni disponibili alla pagina Prenotazioni & misure anti Covid-19

I concerti di PianoEchos