Lukasz Krupinski

Lukasz Krupinski
Polonia, pianoforte

Lukasz Krupinski è vincitore di numerosi premi in prestigiosi concorsi pianistici internazionali. Nel 2011 vince il Primo Premio e il Premio Speciale al Concorso Internazionale “S. Moniuszko” di Minsk (Bielorussia); nel 2013 si aggiudica il Grand Prix e due premi speciali al II° “Siberian International Piano Competition” di Tomsk e il Primo Premio al Concorso “Yamaha Music Foundation of Europe”; nel 2015 vince il Secondo Premio al Concorso Pianistico “Polish National F. Chopin” di Varsavia e il Primo Premio al XV° Concorso Pianistico Internazionale Chopin-Gesellschaft di Hannover; nel 2016 conquista il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale “ClaviCologne” di Aachen. Nell’ottobre del 2015 entra nel gruppo dei 20 migliori pianisti alla XVII° edizione del prestigiosissimo Concorso Pianistico “F. Chopin” di Varsavia. Nel 2016 trionfa al VII° Concorso Internazionale di San Marino vincendo il Primo Premio e tutti gli altri premi speciali (del pubblico, della critica e dell’orchestra). Nel 2017 risulta inoltre finalista al Concorso Internazionale “F. Busoni” di Bolzano.
Il suo CD d’esordio, “Espressione”, ha ottenuto una nomination dall’International Music Classical Awards 2018 nella categoria per strumenti solisti (tra gli altri nominati figurano i nomi di Krystian Zimerman, Evgeny Kissin e Nelson Freire).
Lukasz Krupinski ha tenuto moltissimi concerti in Polonia, Lituania, Bielorussia, Belgio, Francia, Norvegia, Germania, Spagna, Gran Bretagna, Italia, Russia, Cina, Corea, Australia e Stati Uniti. Nel 2018 tornerà negli USA per suonare come soloista con la Chicago Philharmonic Orchestra.
Per due anni di seguito, nel 2013 e 2014, ha vinto il Premio della Fondazione “Pro Polonia” e ha ricevuto il Premio Nazionale del Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale per straordinari meriti artistici. Nel 2015 ha ricevuto una borsa di studio dal Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale, e sempre nello stesso anno, ha ottenuto una borsa di studio dalla Fondazione Krystian Zimerman. Nel 2016 è stato onorato con una medaglia commemorativa dall’Università di Musica Frederic Chopin in riconoscimento dei suoi risultati artistici.
Lukasz Krupinski nasce a Varsavia nel 1992 e inizia lo studio del pianoforte all’età di 5 anni. Dopo il diploma ottenuto alla Scuola di Musica “Zenon Brzewski” di Varsavia con Joanna Ławrynowicz si laurea all’Università di Musica “Frederick Chopin” Varsavia sotto la guida dei Maestri Alicja Paleta-Bugaj e Konrad Skolarski.
Hanno detto di lui: “Suona il pianoforte in modo magico” (Arie Vardi); “Un vero specialista di Chopin” (Gramophone); “Jan Lisiecki, Szymon Nehring e adesso Lukasz Krupinski: i giovani pianisti polacchi conquistano le vette del panorama pianistico internazionale”
(Radio Luxembourg); “Un grande virtuoso del pianoforte” (Krzysztof Penderecki).

I concerti di PianoEchos ’’18